Per una fortunata serie di coincidenze lavorative, quest’anno sarò ad un’oretta da Essen proprio la settimana di Spiel. Mi sono quindi preso un giorno di ferie e venerdì 9 Ottobre sarò da quelle parti. Per me è la prima Spiel e onestamente non so cosa pensare e cosa aspettarmi; gli amici della Tana mi stanno riempiendo di aspettative (e di cose da comprare) ma il banco piange quest’anno quindi miro a pochi acquisti e molto ragionati. Punto in particolare a giochi veloci e famigliari più che a giochi lunghi e complessi, per questioni di tempo e abitudine famigliare.

Ho dato un’occhiata all’ottimo articolo di GSNT in merito alle novità e alle cose da tenere d’occhio; vi rimando a quello per un approfondimento da hard gamer e mi limito a scegliere dall’ottima ed esaustiva lista di BGG qualche gioco in uscita ad Essen la prossima settimana e che ha particolarmente colpito la mia personale curiosità; per motivi di tempo spezzo questo articolo in più parti, spezzando la consultazione stessa della lista di Board Game Geek in più serate/nottate di approfondimento.

megacivIniziamo con Mega Civilization. Wait. What? Avrete sicuramente sentito parlare di Advanced Civilization, gioco del 1991 edito da Avalon Hill e trasposto anche su PC qualche anno più tardi. Bellissimo gioco di strategia, politica e commercio con meccaniche molto interessanti, non particolarmente difficili. Ve lo ricorderete senz’altro per la durata spaventosa delle sue sessioni di gioco (una partita poteva durare anche 8 ore!). Beh, qui qualcuno è andato oltre, creando un golem dalle dimensioni gargantuiche e dal prezzo altrettanto importante. Si tratta di Mega Civilization edito dall’olandese 999 Games, gioco che prende il meglio dal titolo storico e lo espande fino a poter accogliere 18 giocatori in contemporanea per partite che possono sfiorare le 12 ore (non sto scherzando). Insomma, litri di caffé e nervi saldi se volete affrontare questo titolo che personalmente mi incuriosisce molto ma temo non possa trovare spazio nella mia agenda se non durante notti particolarmente insonni durante le vacanze di Natale [BGG – Mega Civilization].

 

AYADal Belgio arriva invece AYA della Act in Games. Dovete sapere che io sono fissato con il design. Per me alle volte (non sparatemi) l’aspetto di un gioco assume un’importanza maggiore dell’effettiva profondità del suo regolamento. Se fatti bene e curati, per me i giochi da tavolo sono quasi dei pezzi d’arte e AYA pare avere tutte le carte in regola (quelle di design) per rientrare in questa categoria. AYA sembra essere un gioco in parte collaborativo, con un’ambientazione di tipo naturale/paesagistico che si basa almeno in parte sul gioco del domino o su un effetto domino. Sembra essere quindi un gioco di destrezza in una certa misura e sono molto, molto curioso di provarlo [BGG – AYA].

 

exoplanets

 

Edito da Board&Dice, giovane editore polacco, ecco un altro titolo interessante: ExoPlanets! Un gioco molto veloce nel quale i giocatori sono chiamati a creare il proprio sistema planetario a partire da risorse comuni quali acqua, atmosfera, irradiazione solare, etc. Un gioco a punti quindi, un gioco con un sacco di tessere, cubetti di vari colori e anche qui, una componentistica e un design che mi sembrano di tutto rispetto. Penso che per chi ha la passione di spingere cubetti in giro per un tabellone, questo sia un titolo da tenere d’occhio [BGG -ExoPlanets].

 

 

 

torredeimostriVeniamo in Italia. Cranio Creations arriva in forze ad Essen con un gioco di destrezza che ha sicuramente un target giovane (ma anche no dato che ho visto pure il Ludologo giocarci :-P): La Torre dei Mostri. Si tratta di far risalire, a quanto ho capito, il proprio segnalino attraverso una torre. Il problema è che altri 3 giocatori (al massimo) cercheranno di fare lo stesso. Prevedo grandi slogature  di dita e competizione al limite del legale per questo giochino. Gli autori sono Simone Luciani e Antonio Tinto e i disegni di Valentina Moscon. Direte “ok, ma i materiali”. Tutto fatto di plastica, quindi estremamente resistente, anche alle dita più allenate e forzute [BGG – The Tower].

 

 

 

 

 

ttaConcludo questo primo post dedicato alla preview di Essen 2015 con la riedizione di un classico di civilizzazione. La Czech Games Edition porta infatti a Spiel una nuova edizione di Through the Ages, un gioco che ha fatto scuola e ha ispirato molti altri titoli. La CGE negli ultimi tempi ha fatto molte cose buone (io personalmente adoro Alchimisti alla follia) quindi l’aspettativa in merito a questa nuova edizione del gioco è davvero alta per quanto mi riguarda ed è sicuramente nella mia personalissima lista delle cose da provare e valutare [BGG – Through the Ages].